Choose your language

Where relevant you will see local information appropriate to the country/region that you select as your home country/region.

Notizie

Approfondimento RC Amministratori e Dirigenti (D&O)

Febbraio 7, 2018

Cos’è la polizza D&O e a chi si rivolge?

La polizza D&O (Directors & Officers Liability), è una Polizza di Responsabilità Civile che tutela chi, all’interno di una società, riveste le seguenti cariche: 

12
D&O IndividualeD&O Societaria
  • Presidente del Consiglio d’Amministrazione
  • Amministratore Delegato
  • Amministratore Unico
  • Direttore Generale
  • Consigliere d’Amministrazione con potere di firma
  • Consigliere d’Amministrazione senza potere di firma
  • Amministratore (anche solo di fatto)
  • Direttore Generale
  • Direttore Dirigente
  • Dipendente con deleghe speciali da parte del CdA
  • Consigliere di Gestione
  • Consigliere di Sorveglianza
  • Componente dell’Organismo di Vigilanza
  • Componente del Comitato per il Controllo sulla Gestione della Società
  • Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari (ai sensi della Legge 262/2005)
  • Dipendente responsabile della sicurezza
  • Qualsiasi altra carica che, in base alla legge applicabile, possa ritenersi sostanzialmente equivalente alle suddette cariche in una società costituita in Italia


Cosa 
assicura:

12
D&O IndividualeD&O Societaria
Gli amministratori devono svolgere il proprio ruolo con diligenza e competenza, secondo le norme del Codice Civile in materia di diritto societario, e sono responsabili personalmente, illimitatamente e solidalmente fra loro dei danni causati a terzi nello svolgimento della relativa attività.

In caso di risarcimento, gli amministratori delle società di persone sono impegnati con il proprio patrimonio personale. La polizza D&O protegge il patrimonio personale delle persone assicurate dalle richieste di risarcimento da parte di terzi quali, ad esempio: i creditori sociali, i singoli soci, i dipendenti, i consulenti, le banche.
Copertura A: a favore delle Persone Assicurate (v. Art.1.16 del Testo di Polizza) L’Assicuratore si obbliga a tenere indenni le Persone Assicurate di ogni somma che esse siano tenute a pagare a titolo di Danni, a seguito di un Reclamo basato su un Atto Illecito da esse commesso nell’esercizio di taluna delle cariche previste all’articolo 1.16.

Copertura B: a favore della Società (Art.1.20) L’Assicuratore si obbliga a rimborsare alla Società qualsiasi somma per la quale la Società stessa sia tenuta, per legge o per statuto o per accordo consentito dalla legge, a tenere indenni le Persone Assicurate a seguito di un Reclamo contro di loro, basato su un Atto Illecito da esse commesso nell’esercizio di taluna delle cariche previste all’articolo 1.16. Inoltre, la polizza indennizza la società dalle richieste di risarcimento di terzi di natura non contrattuale e di dipendenti per controversie in materia di diritto del lavoro quali, ad esempio, taluni casi di licenziamento, demansionamento.


Esempi reali di sinistro indennizzabile
assicura:A seguito di una frode di un amministratore, l’intero CdA viene incriminato per negligenza per non aver controllato con sufficiente attenzione le attività della società. Ricordiamo che a causa della responsabilità solidale tra gli amministratori, questi possono essere chiamati in causa per via dei comportamenti illeciti anche di uno solo di loro.Un amministratore può essere oggetto di azione sociale di responsabilità se, pur non avendone da statuto i poteri, ha con i suoi atti impegnato la società verso terzi (Azione di responsabilità solidale).Al presidente di una società viene addebitato di aver investito in titoli ad alto rischio, senza previa autorizzazione del CdA.Cause di lavoro (mobbing) mosse contro gli amministratori.Il CdA di una società decide di acquisire un’azienda pagando il prezzo richiesto. Da una verifica successiva emerge che il magazzino conteneva merce in realtà non più commercializzabile e il prezzo pagato per l’acquisizione non risulta più congruo. Il valore della partecipazione viene svalutato in bilancio, evidenziando una perdita per la società e la negligenza degli amministratori in merito alla verifica preventiva. Un ex dipendente cita in giudizio il Direttore del Personale per aver colposamente consentito che altri dipendenti portassero avanti un atteggiamento vessatorio nei suoi confronti, realizzando una mancata tutela e quindi la lesione della sua integrità psicofisica. Il tribunale ha stabilito il risarcimento del danno biologico al dipendente.

Per quale motivo una società dovrebbe acquistare una polizza D&O?

  1. Senza tale polizza, un amministratore può essere costretto ad indebitarsi per pagare i costi di difesa legale, normalmente da sostenersi per lunghi periodi di tempo.
  2. Già durante le investigazioni preliminari, in attesa che le accuse verso un amministratore o un dirigente vengano formalizzate, è opportuno disporre gratuitamente di un rappresentante legale. 
  3. Gli amministratori e i sindaci sono solidalmente responsabili tra di loro: da ciò deriva che l’atto illecito degli uni possa riverberare i propri effetti anche sugli altri, anche se questi avevano agito correttamente.
  4. Oggi qualunque società può sopportare facilmente il costo di una polizza D&O, che parte da poche migliaia di euro.

Trattamento fiscale delle polizze D&O

Con la Risoluzione n.178/03 l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che i premi assicurativi corrisposti dalla società per la stipula di polizze D&O individuali non costituiscono un benefit e pertanto non concorrono alla formazione del reddito di lavoro dipendente dei soggetti beneficiari. I premi assicurativi sono pertanto deducibili ai fini della determinazione del reddito di impresa del datore di lavoro.

Caratteristiche del prodotto:

12
D&O IndividualeD&O Societaria
  • Massimali: da Euro 250.000 a Euro 1.000.000
  • Franchigia: Nessuna
  • Retroattività: Illimitata
  • Premio Minimo: Euro 535
  • Massimali: da Euro 250.000 a Euro 1.000.000
  • Franchigia: Nessuna
  • Retroattività: Illimitata
  • Premio Minimo: Euro 535


Confronto tra il prodotto Furness Underwriting e la concorrenza:

Uno dei principali punti di forza del prodotto D&O di Furness rispetto alla concorrenza è il Periodo di Ultrattività Opzionale ossia “il periodo di estensione della copertura assicurativa ai Reclami, quali definiti all’Art.1.18, che siano ricevuti per la prima volta dalla Persona Assicurata soltanto dopo la data di cessazione del Periodo di Assicurazione, per Atti Illeciti (Art.1.2) commessi prima di tale cessazione, ma non prima della data di retroattività convenuta e indicata nella Scheda di Copertura”. 

Quando si applica il Periodo di Ultrattività Opzionale? 

12
D&O IndividualeD&O Societaria

Quando:

  • il singolo Amministratore (o l’intero CdA) cessa l’incarico durante il periodo di Assicurazione;
  • il singolo Amministratore che ha cessato l’incarico aveva esteso la propria copertura personale alla Responsabilità Amministrativa Contabile.

Quando le Persone Assicurate:

  • cessano di svolgere la propria attività, per un qualsiasi motivo (per esempio, il raggiungimento dell’oggetto sociale) al di fuori di una procedura concorsuale;
  • decidono di non rinnovare la copertura assicurativa a scadenza.

Confrontando il testo di polizza di Furness Underwriting con quello di altri Lloyd’s Coverholder operanti in Italia emergono quattro punti di forza principali:

12
D&O IndividualeD&O Societaria
  • Il periodo di osservazione offerto da Furness Underwriting per le Persone Assicurate dimessesi durante il periodo di polizza è di 72 mesi (contro i 12 offerti dalla concorrenza). Ricordiamo che il periodo di prescrizione stabilito dalla legge può essere fino a 5 anni, a seconda dei casi;
  • Inoltre, nei testi della concorrenza ciò non si applica “quando la Contraente della polizza si fonde o si incorpora o vende tutte o la maggior parte delle sue attività a terzi”.
  • Il periodo di osservazione (ossia, il nostro Periodo di Ultrattività Opzionale) è infatti opzionabile solo nel caso in cui sia l’Assicuratore a rifiutare di rinnovare oprorogare il contratto. Nel nostro caso invece la scelta può venire sia dall’Assicuratore che dall’Assicurato;
  • Il periodo di osservazione offerto da Furness Underwriting può arrivare fino a 60 mesi (contro i 36 mesi della concorrenza).


Come preventivare in autonomia:

I preventivatori sono scaricabili dalla pagina Info Packs e Preventivatori del sito www.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.staging.furnessunderwriting.com

La richiesta di emissione può avvenire attraverso le procedure sia di Firma Autografa (caricamento di preventivatore e modulo di proposta, emissione in 48 ore), sia di Firma Remota (caricamento del solo preventivatore, emissione immediata nel momento in cui il Proponente appone la propria firma elettronicamente).

Per ulteriori informazioni il team di Furness Underwriting è a Vostra completa disposizione chiamando il numero italiano +39 02 8736 8387 (ridiretto ai nostri uffici di Londra senza costi aggiuntivi per chi chiama) o scrivendo agli indirizzi indicati nei Contatti.

Iscriviti alla Newsletter

No grazie